Pizzaiolo a Los Angeles

Pizzaiolo a Los Angeles

Pizzaiolo a Los Angeles

Tanti nostri corsisti oggi lavorano all’estero, ormai in tutto il mondo anche in paesi dimenticati ci sono pizzerie che espongono i nostri diplomi e questo mi rende orgoglioso non solo per questo ma perché erano persone che prima facevano un altro lavoro e poi grazie al nostro corso per pizzaiolo sono andate fuori Italia ad aprire una pizzeria realizzando il loro sogno.

Viaggio spesso fuori Italia e tra i posti che ho avuto la fortuna di visitare più di una volta c’è Los Angeles e dintorni dove anche lì ci sono un po’ di persone che hanno i nostri diplomi.
Quello che ho potuto vedere con i miei occhi della realtà americana è che ancora ci sono molte possibilità di lavoro in ambito ristorazione ed in particolare in pizzeria, quindi per chi fosse interessato a trasferirsi per lavorare in California è una terra che consiglio ma vi spiego alcune cose.

La concorrenza di pizzaioli che potete trovare a Los Angeles e’ di 2 tipi: messicani ed italiani perche’ qui la pizza nella maggioranza dei casi o la fanno i messicani a modo loro o gli italiani che per di più fanno uno stile napoletano rivisitato. Dico napoletano rivisitato perché alla maggior parte degli americani qui non ama particolarmente la pizza troppo morbida, per intenderci quella che si chiude a portafoglio, bensì la preferiscono più croccante quindi anche ad un italiano la chiedono così.

Se un italiano vuole proporsi qui deve dimostrare di essere preparato e non di essere un pizzaiolo improvvisato perché per quelli ci sono già i messicani che vengono pagati meno. Da un italiano i ristoranti si aspettano un professionista che sappia risolvere problemi e che sappia fare un impasto come si deve e non a 3/4 ore. Per lavorare qui non bisogna essere dei professionisti di Biga o lievito madre e nemmeno conoscere necessariamente farine ed impasti alternativi, perché qui ciò che è maggiormente richiesto è la semplicità di una margherita ma fatta bene.

Le farine italiane che sono più diffuse sono le 00 quindi non aspettatevi di proporre farine con impasti di tipo 1 o mix perché qui in questo momento non sareste molto capiti, se già riuscirete ad utilizzare una buona tipo 0 e fare capire la differenza tra quella ed una 00 sarete apprezzati. Come forni per lavorare qui dovete essere pronti a saper usare tutti e 3 i tipi: legna, elettrico e gas perché non potete sapere cosa troverete quando andate a fare una prova.

Come dicevo gli italiani generalmente sono pagati più dei messicani perché gli si riconosce una certa professionalita’ ma dovete anche dimostrarla altrimenti se vi paragoneranno ad un messicano vi offriranno anche la sua stessa paga. Oltre alla professionalità generalmente qui un messicano viene pagato meno perché molti di loro sono immigrati clandestini che accettano anche paghe basse pur di lavorare. La paga di un pizzaiolo messicano si aggira intorno ai 2.000/3.000 dollari al mese, mentre quella di un italiano bravo va dai 4.000 ai 7.000 dollari al mese dipende da quello che sapete dimostrare di fare perché qui non regala niente nessuno e bisogna dimostrare di essere all’altezza.

Vediamo però i permessi che ci vogliono per poter stare qui perché oggi questa è la cosa più difficile. Per iniziare a venire a Los Angeles inizialmente l’ideale sarebbe avere uno sponsor americano, cioè un datore di lavoro che garantisce con una pratica scritta al governo USA di assumerti in regola ma questa è una ipotesi molto difficile che si verificherebbe anche se non impossibile. Un altro modo sarebbe quello di arrivare con il visto turistico poi dopo aver trovato un lavoro iniziare la pratica di permesso che verrà rilasciata temporaneamente e ogni volta che scade ripresentare la domanda.

Alcuni mentre hanno ottenuto questo visto temporaneo hanno incontrato una donna americana l’hanno sposata e poco dopo ottenuto la Green Card per rimanere come permanenti.
Se volete andare comunque provateci andando sul posto, andate e vedete cosa succede se siete bravi un modo per restare lo troverete perché qui se una persona è valida ed ha voglia di fare si può ancora trovare la propria occasione.

Arturo Mazzeo
Presidente
Pizzaitalianacademy
Accademia Italiana della Pizza

Add a Comment